: canavese e valli di lanzo

“Il giardino di Torino”: così è stato defnito il territorio delle Valli di Lanzo e del Canavese, un affascinante angolo del Piemonte che offre tesori storici, artistici e naturalistici.

In una rapida ascensione verso il cielo, si passa dai 200 metri sul mare della piana del Po e della Dora Baltea, all’anfteatro morenico di Ivrea fno ad arrivare ai 4000 metri delle vette del Gran Paradiso, in un’alternanza di storia e natura, tra castelli, borghi medievali, manifestazioni folkloristiche ed enogastronomiche.

Il vino più famoso della zona è il Caluso o Erbaluce di Caluso, un passito ottenuto con le uve del vitigno Erbaluce coltivate in una ristretta zona viticola di cui il comune di Caluso (TO) è l’epicentro. Si tratta di un vino brillante dal colore giallo-paglierino e dall’odore vinoso, fne e caratteristico; il sapore è secco e fresco e la gradazione minima è di undici gradi. Perfetto con antipasti, pesce, risotti, zuppe e verdure, si abbina bene, inoltre, con pasticceria secca e biscottini al miele, torte di mandorle e nocciole e con formaggi erborinati.

Per ulteriori informazioni:
www.canavese-vallilanzo.it
www.regione.piemonte.it/agri/ita/piemontedoc/vino/vini/erbaluce.htm